fbpx

Terremoto a Roma, scossa avvertita chiaramente

Terremoto a Roma

Avvertita scossa di Terremoto a Roma

Epicentro L’Aquila – La profondità è di soli 14 km.

Paura a Roma dove la scossa di terremoto è stata avvertita distintamente in diverse zone della città, sia in centro sia sul litorale. La scossa si è sentita forte anche ai Castelli Romani.
Decine le chiamate arrivate in pochi minuti al Numero unico di emergenza Nue 112.

La scossa è stata di magnitudo di 4.4 ml a Balsorano – L’Aquila secondo quanto riportato dal sito dell’Istituto Nazionale Terremoti Ingv

Un terremoto di magnitudo ML 4.4 è avvenuto nella zona: 5 km SE Balsorano (AQ), il

  • 07-11-2019 17:35:21 (UTC) 13 minuti, 43 secondi fa
  • 07-11-2019 18:35:21 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 41.7813.61 ad una profondità di 14 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.

La scossa è durata diversi secondi.

In tanti su Twitter hanno commentato quanto stava accadendo nelle loro abitazioni.

https://twitter.com/LilianaArmato/status/1192496246218526720

https://twitter.com/GiuseppeC1957/status/1192498049156812800

Cosa fare in caso di terremoto?

La Protezione Civile fornisce una serie di consigli da seguire prima, durante e dopo un terremoto.

  • Se sei in luogo chiuso cerca riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante (quelli più spessi) o sotto una trave.
    Ti può proteggere da eventuali crolli
  • Riparati sotto un tavolo.
    È pericoloso stare vicino ai mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso
  • Non precipitarti verso le scale e non usare l’ascensore.
    Talvolta le scale sono la parte più debole dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi e impedirti di uscire
  • Se sei in auto, non sostare in prossimità di ponti, di terreni franosi o di spiagge.
    Potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami
  • Se sei all’aperto, allontanati da costruzioni e linee elettriche.
    Potrebbero crollare
  • Rimani lontano da impianti industriali e linee elettriche.
    È possibile che si verifichino incidenti
  • Sta lontano dai bordi dei laghi e dalle spiagge marine.
    Si possono verificare onde di tsunami
  • Evita di andare in giro a curiosare e raggiungi le aree di attesa individuate dal piano di emergenza comunale.
    Bisogna evitare di avvicinarsi ai pericoli
  • Evita di usare il telefono e l’automobile.
    È necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi

CHE COSA FARE DOPO LE SCOSSE
Un semplice consiglio che aiuta i soccorsi: togli la password al Wi-Fi, in modo da facilitarne l’uso per aiutare i soccorsi.

terremoto

Leggi anche:
Raccogliere le castagne nel Lazio: i castagneti dove andare vicino Roma
Villaggi di Babbo Natale 2019: ecco quali sono già aperti
ZTL A ROMA, nuovi orari, guarda

Potrebbero interessarti anche...