fbpx

Bonus computer come funziona? Dove fare la domanda per avere i 500 € del pc

Bonus computer come funziona? Ecco dove fare domanda per ottenere i 500 € per il bonus computer e tablet
Bonus computer come funziona? Ecco dove fare domanda per ottenere i 500 € per il bonus computer e tablet

Bonus computer come funziona?

Bonus computer come funziona? Arriva il bonus pc e tablet 2020, da 200 a 500 euro per le famiglie in difficoltà economica. Il governo, infatti, ha previsto un bonus pc e tablet da un minimo di 200 euro fino a un massimo di 500 euro. In questo modo tutti potranno essere inclusi nel lavoro, nell’istruzione e nella società digitale che si sta sviluppando in questo periodo.




LEGGI ANCHE: — Bonus bicicletta Roma: come richiederlo

La classificazione degli importi che andranno a beneficio delle famiglie varierà sulla base del reddito ISEE e si estenderà da un contributo minimo di 200 euro fino a un massimo di 500 euro. È previsto anche un fondo dedicato alla digitalizzazione delle imprese: in questo caso gli importi del bonus varieranno da un minimo di 500 euro (per le connessioni fino a 30 Mbps) fino a un massimo di 2.000 euro (per le connessioni fino a 1 Gbps). Infine, è prevista l’istituzione di un Piano Scuola da 400 milioni di euro per l’attivazione di servizi in banda larga. L’intervento di digitalizzazione riguarderà oltre 32.000 istituti scolastici dislocati su tutto il territorio nazionale.
I fondi stanziati per questo primo intervento a sostegno della digitalizzazione dell’Italia sono pari a 1.150 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: — Bonus affitto comune di Roma: come e dove si fa la domanda

Bonus pc: i requisiti per avere fino a 500 €

Le famiglie che potranno accedere al bonus pc, però, dovranno rispettare i seguenti requisiti reddituali:

  • Reddito ISEE complessivo pari o inferiore ai 20.000 euro – bonus di 500 euro per l’acquisto di tablet o pc, o per l’attivazione di connessioni veloci.
  • Reddito ISEE complessivo fino a 50.000 euro – bonus di 200 euro per l’attivazione di connessioni veloci.

Bonus pc: come fare domanda

Tutte le famiglie che rientrano nei requisiti esposti dal Mise e che intendono richiedere il bonus pc e tablet dovranno farne richiesta seguendo la procedura prevista dal Ministero dello Sviluppo Economico. La domanda si dovrà fare seguendo la procedura stabilita dal Ministero dello Sviluppo Economico, registrandosi sul sito di http://www.infratelitalia.it/. La domanda potrà essere inoltrata a partire dal 20 settembre.

Infratel gestirà le richieste e fornirà un’applicazione tramite la quale gli operatori potranno registrarsi e non appena inseriti i dati, verrà assegnato un voucher che sarà spendibile per l’attivazione di connessioni Internet e l’acquisto di pc e tablet.

In primis saranno gestite le domande delle famiglie con Isee inferiore a 20mila euro, al termine della consultazione pubblica della Commissione europea si partirà con le famiglie con Isee inferiore a 50mila.

Per poter fare domanda per il bonus pc/Infratel le famiglie devono essere in possesso di un Isee in corso di validità e delle credenziali SPID, necessarie per registrarsi sul sito.

Una volta inseriti i dati verrà assegnato un voucher di importo variabile (da un minimo di 200 euro a un massimo di 500 euro) sulla base del reddito ISEE complessivo del richiedente. A questo punto, una volta terminati i controlli del soddisfacimento dei requisiti, sarà possibile spendere i contributi per l’attivazione di connettività veloce e a banda larga o per l’acquisto di pc, tablet e apparecchi tecnologici. La misura, ricordiamo, non va solo a sostegno di famiglie in difficoltà, ma anche a sostegno delle imprese e delle scuole.

Potrebbero interessarti anche...