fbpx

Apertura Primark, negozio preso d’assalto – video

Apertura Primark, la situazione in tempo reale, il video

Ha aperto questa mattina alle 10 in punto il tanto negozio della catena irlandese.

Lunghe code fuori dal punto vendita, ma le amanti dello shopping sfrenato non si sono fatte intimorire

Dopo l’inaugurazione di oggi venerdi 27 Novembre, Primark chiuderà nel weekend del 28 e 29 Novembre –  come da Dpcm del Governo – per poi riaprire da lunedì 30 novembre.

Durante la settimana gli orari saranno:

DAL LUNEDI AL VENERDI

GALLERIA: dalle ore 10 alle 21

Il weekend il negozio Primark Roma sarà CHIUSO.

LEGGI ANCHE>> Orari apertura centro commerciale MAXIMO >> 

Primark Roma si troverà al PRIMO PIANO dello Shopping Centre MAXIMO e occuperà un totale di oltre 4500 metri quadri (comprensivi di 40 camerini, 42 casse e un’area relax con Wi-Fi e postazioni per la ricarica degli smartphone) .
I clienti troveranno le stesse collezioni presenti negli altri punti vendita europei, tra cui le amate collezioni a tema Disney e Harry Potter. 

Cosa si compra da Primark a Roma?

Primark ha inaugurato il suo primo negozio a Dublino, nel 1969, con il nome di Penneys e oggi gestisce più di 370 negozi in dodici paesi dislocati in Europa e America.

Primark è il marchio preferito dagli amanti della moda a basso costo e da chi desidera indossare capi di tendenza a prezzi accessibili.

“I clienti si rivolgono a Primark per il loro look: dai jeans alle t-shirt, dalle felpe alle scarpe. Da noi trovano tutto ciò che amano e tu sarai felice di aiutarli.”, questo è quanto riportato sui canali social ufficiali di Primark.

Sarà possibile comprare abiti, prodotti di bellezza, per la casa, fino ad arrivare all’arredamento. Nello store romano saranno messi in vendita anche articoli da regalo, prodotti tech e cancelleria.

Primark a Roma, perché costa poco?

Primarl è il negozio ideale per chi non intende spendere una cifra esosa per rinnovare il proprio guardaroba.

Il motivo principale per cui Primark ha prezzi così bassi legato al suo processo produttivo. Tutto si basa sull’economia di scala, che prevede l’utilizzo di un volume elevato di prodotti a prezzi estremamente contenuti.

Ciascun Primark compra una grande serie di modelli in un unico colpo, esattamente come un supermercato. Il prezzo è così estremamente basso e l’introduzione di possibili sconti dipende proprio dalla quantità di merce all’ingrosso. Tutto ciò senza mai andare a discapito della ricerca della massima qualità.

Inoltre ogni punto vendita ha pochi dipendenti e questo comporta meno spesa in termini di stipendi totali da pagare. Da non sottovalutare poi il fatto la produzione viene fatta in paesi dal basso costo del lavoro.

Infine avete mai visto pubblicità di Primark in tv o mega cartelloni pubblicitari? Probabilmente no:  la mancanza di campagne pubblicitarie fa in modo che i costi complessivi siano bassi.

Ovviamente la qualità della merce non è ai massimi livelli, ma di certo gli standard restano comunque molto interessanti.

LEGGI ANCHE>> Black Friday Roma 2020: ecco i centri commerciali che praticano gli sconti

 


Potrebbero interessarti anche...