fbpx

Stelle cadenti San Lorenzo 2021: dove vederle a Roma

stelle-cadenti san lorenzo 2020
Silhouette of girl standing on mountain and night sky with shooting star. Alone concept.

Stelle cadenti San Lorenzo 2021, uno dei fenomeni astronomici più spettacolari e attesi ogni anno e in particolare nel 2020. La notte delle stelle cadenti sarà infatti per molti l’occasione per esprimere un desiderio in questo difficile anno che ha messo alla prova tutti noi.

Stelle cadenti San Lorenzo 2021 dove vederle a Roma

Le stelle cadenti non si vedono dappertutto ma è fondamentale trovare il punto giusto: un posto non molto illuminato, lontano da fonti di luce artificiale e dove è possibile sdraiarsi per ammirare il cielo e con tanta pazienza attendere le stelle cadenti. Nell’attesa di stelle cadenti, meglio evitare smartphone e tablet perché con la loro luce artificiale potrebbero offuscare la vista del cielo.

Roma offre diverse ‘terrazze’ particolarmente adatte per godere di un cielo stellato unico, con minore inquinamento luminoso di lampioni e illuminazioni pubbliche.

Tra i posti più suggestivi della città eterna da dove godersi le stelle cadenti sicuramente c’è il Pincio, storica terrazza sopra Piazza del Popolo.

Altrettanto noto è lo Zodiaco: luogo romantico per eccellenza che, già ampiamente frequentato da coppie e non solo durante l’anno, il 10 agosto per la Notte di San Lorenzo, si trasforma in un vero e proprio osservatorio a cielo aperto.

Per osservare le Stelle cadenti San Lorenzo 2021 altra meta super consigliata è il Gianicolo. Da qui potrete godere una vista mozzafiato sulla città eterna e sul cielo stellato.

Se avete la possibilità di allontanarvi dalla Capitale, a pochi Km da Roma potrete godere dello spettacolo delle Stelle cadenti San Lorenzo 2021 sdraiati sulla sabbia del litorale di Ostia e Fregene godendo della bellezza del cielo lontani dal caos cittadino.

LEGGI ANCHE>> Piscine all’aperto a Roma 2021: parte la stagione dei tuffi!

Cosa sono le stelle cadenti?

Le stelle cadenti in realtà sono degli sciami meteorici derivanti dell’impatto con l’atmosfera terrestre di pulviscolo rilasciato da comete in transito.

Il pulviscolo, più precisamente detto meteoroide, ha dimensioni che variano da quelle di un granello di sabbia a quelle di un masso. La velocità di impatto con l’atmosfera è altissima, da un minimo di 40mila km/h a un massimo di 280mila km/h.

Ogni sciame meteorico ha quindi una cometa quale responsabile!

Quando osservare le stelle cadenti? Perché ad Agosto se ne vedono di più?

Se pensi che le stelle cadenti si possano vedere soltanto il 10 Agosto o al massimo nei giorni precedenti e successivi, ti stai sbagliando. Infatti le stelle cadenti ce ne sono ogni sera dell’anno. Solo che la loro frequenza è bassa (circa ogni 15 minuti) e per lo più rimangono ignorate dall’occhio umano.

In alcuni periodi dell’anno, invece, la frequenza è più alta e quando si aggira intorno alle cento meteore ogni ora si definisce sciame meteorico.

Da fine luglio a dopo la metà di agosto c’è lo sciame più famoso, quello delle Perseidi (con le maggiori frequenze nelle notti tra il 10 e il 12 di agosto).



Leggi anche:
Ferragosto a Roma, gli eventi da non perdere: fuochi d’artificio e…
Ristoranti aperti a Ferragosto a Roma, ecco dove andare
Ferragosto, ecco il pranzo secondo la tradizione romana >>
Piscine aperte a Roma a Ferragosto: ecco le migliori

Potrebbero interessarti anche...