fbpx

Auto con pubblicità: ecco come avere un’auto gratis e nuova

Auto con pubblicità: come funziona il carvertising

Auto con pubblicità: ecco come avere un'auto gratis e nuova

Auto con pubblicità: come avere auto gratis

Auto con pubblicità? Quanto c’è di vero dietro questa nuova pratica di auto con pubblicità apponendo adesivi pubblicitari sulla carrozzeria? Noi di Telatrovoio vi diamo qualche informazione sui vari provider che operano in questo settore e su tutti i pareri pro e contro di chi ha già provato il servizio delle auto con pubblicità.

Avere un’auto gratis è il sogno di tutti noi e da oggi è possibile realizzarlo. L’ultima frontiera del marketing è rivolta a chi desidera una macchina nuova senza alcun costo ma anzi guadagnandoci grazie all’auto con pubblicità (in gergo tecnico si parla di ‘Carvertising’).

Ci sono tre operatori sul mercato italiano che consentono di usufruire del servizio di avere un’auto con pubblicità con il solo vincolo di usare la carrozzeria della vettura come pannello pubblicitario: Spot&Go, No Cost ed EasyVai.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SU COME ATTIVARE LA PUBBLICITA’ SULLA TUA AUTO? INVIACI UNA MAIL

La formula utilizzata è molto simile per tutti gli operatori ed è rivolta sia a chi possiede una macchina nuova o a chi vuole comprarne una anche a km 0.

Il cliente che sottoscrive il contratto dovrà:

  • acquistare un’automobile bianca nuova o a KM0
  • applicare sulla carrozzeria dei banner pubblicitari
  • postare con frequenza settimanale le foto dell’automobile sui social network
  • viaggiare molto con l’automobile garantendo visibilità alla pubblicità del veicolo
  • tenere cura dell’auto sia come pulizia, per rendere bene visibili i banner, sia nell’evitare di alterare o danneggiare gli spazi pubblicitari

Auto con pubblicità: recensioni e opinioni su No Cost, Spot&Go ed EasyVai

Auto con pubblicità: Altroconsumo, prima di concludere l’accordo, invita tutti gli automobilisti a conoscere in anticipo e a valutare tutte le condizioni contrattuali per evitare ‘sorprese’ spiacevoli. Ma quali sono le recensioni e le opinioni sui tre operatori di mercato No Cost, Spot&Go ed EasyVai da parte di chi ha già usato questo servizio?

Chi ha aderito al servizio dell’auto con pubblicità non si è lamentato soprattutto per la tempistica del rimborso mensile ma per chi vorrebbe brandizzare la propria auto ci sono molto dubbi. Ad esempio, in tanti si chiedono come fanno queste società a finanziarsi se le macchine che girano non sono brandizzate o meglio l’unico banner pubblicitario sulla carrozzeria di tutte le auto è del marchio della concessionaria che le vende. Le aziende di carvertising rispondono dicendo che  attendono di costruire una grande flotta commerciale per poi ottenere un grande sponsor di livello nazionale e al momento vendono analisi statistiche, pacchetti con numeri telefonici e guadagnano con i click sul loro portale e sull’immagine con facebook.

Un altro dubbio sulle auto con pubblicità è sulla possibilità di guidare un’auto privata brandizzata. In Italia, infatti, il codice della strada (articolo 57 comma 23) prevede che non sia possibile, se non per servizi pubblici come Taxi e Bus, portare sulla propria vettura pubblicità conto terzi e la multa è di 422€. Le aziende in questo caso hanno risolto il problema dando ad ogni driver una lettera d’incarico che dovranno portare sempre con sè e mostrare agli agenti in caso di fermo.

Avete altri dubbi su questo sistema pubblicitario? Scriveteli nei commenti e vi risponderemo

Leggi anche:
– Cambio dell’ora 2019: quando spostare le lancette
– Carnevale 2019: ecco quando termina
– Roma quando gioca? Tutte le partite del campionato del 2019
– Saldi invernali a Roma: ecco quando FINISCONO

– Blocco della circolazione a Roma, le strade percorribili
– Roma, sale per feste dove organizzare i compleanni dei vostri bambini



Potrebbero interessarti anche...