fbpx

Farmaci tumore ritirati: la lista completa. C’è anche lo Zantac e il Buscopan

Farmaci tumore ritirati: l’AIFA dispone il divieto

Buscopan Antiacido e altri 500 medicinali contenenti ranitidina sono stati ritirati dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa). Tutti i lotti di farmaci prodotti presso l’officina farmaceutica Saraca Laboratories Ltd – India sono stati ritirati per la presenza di un’impurezza denominata N-nitrosodimetilammina (NDMA) appartenente alla classe delle nitrosammine, sostanze potenzialmente cancerogene per l’uomo. La NDMA si trova anche nelle forniture di acqua e in alcuni alimenti (in particolare quelli cotti, affumicati e stagionati), ma è improbabile che possa causare danni quando ingerita in quantità molto basse.

Per motivi di precauzione e per ridurre al minimo i rischi per la salute dei pazienti dovuti all’esposizione a questa sostanza dannosa, l’Aifa ha disposto anche il divieto di utilizzo di tutti i medicinali a base di ranitidina (quindi gastroprotettori, farmaci per l’ulcera e per i bruciori di stomaco) venduti in Italia e prodotti da altre officine farmaceutiche diverse da Saraca Laboratories Ltd, in attesa che vengano analizzati.

USI L’AMMORBIDENTE IN LAVATRICE? E’ GRAVEMENTE DANNOSO PER I TUOI BIMBI: ECCO PERCHE’

Farmaci tumore ritirati: lista farmaci e lotti

Sono 516 i prodotti a rischio che l’Agenzia italiana del farmaco invita a non utilizzare in attesa di ulteriori analisi. Tra questi troviamo 12 lotti di Buscopan Antiacido compresse effervescenti da 75 mg,

Raniben Cpr aUlcex Cpr
Ranitidina Eg 300 mg
Ranibloc
Zentiva
Hexaliniettabile
Ranitidina Hex da 150mg e 300 mg
Ranitidina Ratiopharm da 150mg e 300mg
Ranitidina Mylan Generis da 150mg e 300mg
Ranitidina Aurobindo Italia 150 mg e 300 mg-* Ranidil sciroppo
Zantac compresse da 150mg e da 300mg
Zantac fiale da 5ml
Zantac compresse effervescenti 150 mg

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *